"Scrivere poesie non è difficile.Difficile è viverle.." Charles Bukowsky

venerdì 28 giugno 2013

Urlo d'amore (dedicata all'amico scomparso Vincenzo)


 


Nulla si è perso

nel destino della notte,

neppure il greve sorriso

che lentamente si fonde

con l'orizzonte infinito.

 

L'urlo d'amore risale

dalle spirali del cuore,

e viene soffocato

dentro il battito dolente

di una madre, di una sorella,

di un amico...di un figlio.

 

Stasera, anche la luna

s'aggrappa alle radici

del suo destino morente,

ed il vento sinistro

raccoglie l’ultimo respiro

della terra,...lo stesso respiro

che divide lacrime silenziose

racchiuse nello scrigno d’oro

della tua dolce anima...

 
 

(ciao "Vinci", amico caro....rimarrai sempre nei miei pensieri e nel mio cuore)

2 commenti:

  1. Parole nate dal cuore di un'amico sincero.....il tuo amico da lassù ti sorridi felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le parole a volte sono preghiere ....grazie simo....

      Elimina