"Scrivere poesie non è difficile.Difficile è viverle.." Charles Bukowsky

martedì 20 ottobre 2015

Foglie d'autunno



In questa giornata di Ottobre
ho posto lo sguardo a ponente
lungo la spiaggia desolata
osservando il colore delle tamerici
nell'andirivieni delle mie sofferenze.

I pensieri graffiano l'infinito dell'anima.

Una linea invisibile di demarcazione
separa il respiro del mondo
dal profumo intenso delle tue labbra
come una dolce metafora che muore
nel lento e flessuoso dondolio dei pescherecci.

Ho nel ricordo fecondo della notte
le dolci parole del mio poeta Pablo Neruda
versi che dicevano amorevolmente:

"Non c'è immensità che valga, per quanto abbiamo vissuto"

E dunque mi ritrovo pure io obbligato
a tessere le file infinite degli eventi del cuore
come un poeta che si accosta alle foglie d'autunno
tanto per non morire di nostalgia...

1 commento:

  1. Ohhhhhhhh quante emozioni sprigionano le tue note!!! Un abbraccio

    RispondiElimina