"Scrivere poesie non è difficile.Difficile è viverle.." Charles Bukowsky

domenica 10 novembre 2013

Laddove il silenzio


Ancora un freddo inverno,
rannicchiato nella mente,
pronto a raccontarmi la poesia ...

del tempo rapito nella sfera dell’anima.

Ancora una notte solitaria,
dove tutto rivive nel fuoco della memoria
e le creature di colori si consumano
dentro una goccia di pianto.

I pensieri mi lasciano prigioniero,
e si coprono dall’imminente temporale
dissolvendo un giorno mai trascorso.

Attendo di emigrare da questo margine
per poter nascondere l'origine
d'una tenerezza incalcolata
...racchiusa nell'invincibile silenzio.

8 commenti:

  1. La sera, dissolta dalle tenebre della notte,accoglie il vento del nord in questo pomeriggio di pioggia che, gelido, prelude all' inverno. Nel silenzio i pensieri si caricano di ineffabili moti: un sussulto di dolenti note nell' ininterrotto protendersi della memoria...
    Un abbraccio, Enrichetta
    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima enrichetta ...la foto che appare sopra la poesia è il preludio dell'arrivo del temporale, il generale inverno si stà avvicinando...e noi rinchiusi nel tepore delle nostre case riusciamo a sciogliere i nostri pensieri...un abbraccio EMILIO

      Elimina
  2. Ciao Emilio, belle emozioni in questa poesia. Prigioniero della solitudine, dei ricordi del passato ... la speranza di emigrare da questo stato invernale ... una bella metafora. Abbraccio, Loredana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loredana, il letargo invernale dei pensieri resta fisso nei giorni....in attesadi sbocciare a priamvera...un carissimo saluto EMILIO

      Elimina
  3. Una poesia silenziosa che riscalda il cuore.....l'inverno sta arrivando!

    RispondiElimina
  4. Grazie Simo, penso che in Brianza l'inverno sia in anticipo rispetto a dove vivo io....ma è solo questione di giorni perche' è in arrivo dai paesi dell'est europeo una forte migrazione di venti e burrasche....quando il mare si infuria non è molto simpatico....per coloro che ci vivono a pochissimi metri, l'ululato a volte mette paura....un abbraccio forte EMILIO

    RispondiElimina
  5. non ci sarebbe primavera se non c'è l'inverno ......

    ma noi guardiamo a questo con gli occhi dell'amore le rendiamo anche più bello di quello che è.........come sempre meravigliose parole ....emilio.....buon inizio settimana un'abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie barbara del tuo commento, le parole rimangono scolpite nelle stagioni...non si perdono mai....volano leggere nell'aria . Un abbraccio forte EMILIO

      Elimina